Pensavo che l’olio di ricino si usasse solo come lassativo. Non mi aspettavo che succedesse questo mettendolo sulle sopracciglia.

In passato, si usava l’olio di ricino per combattere raffreddori e stitichezza. Ma i suoi possibili utilizzi sono davvero tanti. Si può usare, per esempio, per risolvere alcuni problemi ai capelli. Ecco alcuni modi per utilizzarlo:

 

 

 

Sopracciglia: a volte se ne eliminano troppe. Per farle ricrescere, evitando tatuaggi o trucco scegliete una confezione di olio di ricino senza esano e spremuto a freddo, si trova facilmente in erboristeria e online, qui per esempio. Mettetene una piccola quantità sulle sopracciglia, prima di andare aletto servendovi di un cotton fioc o di un dischetto. Ripetete l’operazione per un po’ di giorni. Diventeranno anche più scure.

loading...

Capelli: è un ottimo balsamo. È pieno di Omega 9 e acido linoleico, ingredienti che prevengono le infezioni, che possono inibire la crescita. È un liquido che penetra il capello in profondità, arrivando fino ai pori e ai follicoli. Ve ne basterà una piccola quantità, per evitare la caduta dei capelli e facilitarne la crescita.

 

Ciglia: mettete le dita nell’olio e massaggiatele delicatamente le ciglia. Il cambiamento sarà incredibile! Fate solo a non lasciare cadere qualche goccia d’olio negli occhi.
Ora non vi resta che provarlo.

 

 

Ultimi articoli

loading...

Altri articoli